Fondimpresa – Conto Formazione

Aree tematiche:
Materiale:

Fondimpresa accantona nel conto individuale di ciascuna azienda aderente, denominato Conto formazione, una quota pari al 70% del contributo obbligatorio dello 0,30% sulle retribuzioni dei propri dipendenti versato al Fondo tramite l’INPS.
Le risorse finanziarie che affluiscono nel Conto formazione sono a completa disposizione dell’azienda titolare, che può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni, sulla base di Piani formativi aziendali o interaziendali condivisi dalle rappresentanze delle parti sociali.

Le risorse del Conto formazione possono finanziare fino ai due terzi della spesa complessiva di ciascun Piano formativo, mentre il restante terzo resta a carico dell’impresa titolare e può essere coperto con la spesa sostenuta per i propri dipendenti in relazione alle ore di partecipazione alle attività di formazione.
Per gli anni 2009 e 2010 questa possibilità è applicabile anche ai dipendenti in CIG.

Le risorse trasferite dall’INPS fino al 2008 per ciascuna azienda aderente fino alrimangono a disposizione esclusiva della medesima nel rispettivo Conto Formazione per 4 anni. A partire dal 2009, le risorse accantonate, non utilizzate dalle rispettive aziende nei due anni successivi al loro trasferimento, possono essere destinate al finanziamento delle attività formative, e di quelle ad esse propedeutiche, promosse direttamente dal Fondo in favore del complesso delle aziende aderenti, tramite il Conto di Sistema.
Questa modifica ha lo scopo di consentire un impiego efficace delle risorse, evitando l’accumulo di residui finanziari e mettendo le risorse non utilizzate più rapidamente a disposizione.
Le risorse accantonate nel Conto Formazione di ogni azienda a partire dal 2009 restano a disposizione della stessa per 2 anni, poi se non utilizzate confluiscono nel Conto di Sistema.

FileDescrizioneAnno
Monitoraggio_Conto_FormazioneDownload2011